Oggi esce “Floating Tempo” degli Elephantides

20 Novembre 2020 /

Esce oggi – venerdì 20 novembre 2020 – “Floating Tempo“, disco d’esordio del duo Elephantides formato da Daniele Sciolla (synth) e Sergio Tentella (batteria).

Il disco, pubblicato da Betulla Records, racchiude i primi 5 singoli pubblicati fino ad ora: THEWORLDAS WESEEIT – frase  che è una chiara citazione al libro di Albert Einstein “The world as I see it” – più altri due brani inediti e due remix a cura di Indian Wells e Bienoise.

Uno dei tratti distintivi dello stile compositivo degli Elephantides riguarda sicuramente lesplorazione delle potenzialità ritmiche in un continuo intreccio fra jazz contemporaneo e composizione elettronica: la poliritmia e le stratificazioni, i continui cambi di tempo e l’improvvisazione che parte da una cellula sonora per poi espandersi senza una precisa direzione ma che viene comunque incasellata in uno schema strutturale metrico e matematico.

Alla base di “Floating Tempo” vi è la ricerca di una destrutturazione ritmica e metrica dei brani attraverso un flusso sonoro in cui l’approccio matematico si fonde con l’improvvisazione jazzistica. Parole d’ordine: muovere, variare, togliere punti di riferimento, sorprendere per “uno degli album più interessanti dell’anno” secondo Soundwall.

Oggi esce “Floating Tempo” degli Elephantides

IOSONOUNCANE torna con “Novembre”

17 Novembre 2020 /

Esce il 18 novembre un nuovo brano di IOSONOUNCANE dal titolo “Novembre”. Si tratta della prima canzone inedita per l’artista dalla pubblicazione di DIE e segna un passaggio molto importante nella carriera del musicista, ovvero l’inizio della collaborazione con la rinata etichetta Numero Uno, l’etichetta che dal 1972 ha pubblicato i dischi di Lucio Battisti e che da oggi affiancherà Trovarobato per le prossime pubblicazioni dell’artista.

“Novembre” uscirà in una versione speciale su 7” dove, sul lato B, sarà presente una cover della celebre “Vedrai, vedrai” di Luigi Tenco.

Novembre è sì la prima canzone inedita di IOSONOUNCANE dai tempi di DIE, ma viene pubblicata dopo anni in cui l’artista non si è mai fermato un momento. Anni in cui ha scritto e prodotto colonne sonore (“Follow The Paintings”, “Marghe e Giulia – Crescere in diretta”, “Lodi – primo soccorso”), realizzato sonorizzazioni (su tutte quella per l’opera LOCUS di Edoardo Tresoldi), lavorato come produttore in studio (Colapesce, Dino Fumaretto) o realizzato collaborazioni con altri musicisti (Colombre, Gianni Maroccolo, Matteo Fiorino, Arto, Verdena, Paolo Angeli).

Anni in cui, soprattutto, si è dedicato alla scrittura, all’arrangiamento, alla produzione artistica del nuovo lavoro IRA atteso per il 2021 e che verrà presentato in un tour teatrale già sold out previsto per Aprile 2021.

IOSONOUNCANE torna con “Novembre”

È uscito ‘Canali Paesaggi’, il nuovo album dei Post Nebbia

23 Ottobre 2020 /

Anticipato nei mesi scorsi dai singoli Televendite di quadri, Vietnam e Persone di vetro per i quali testate come Rolling Stone e Rockit hanno parlato dei Post Nebbia come band da tenere d’occhio nel 2020, esce il 23 ottobre per Dischi Sotterranei/La Tempesta Canale Paesaggi, secondo album della band padovana nata dalle esplorazioni di home recording di Carlo Corbellini, classe 1999. Il nuovo album esce a poco più di due anni dal disco d’esordio auto-prodotto Prima stagione.

Canale Paesaggi è un concept album che esplora l’esperienza emotiva e sensoriale dello spettatore televisivo (e non solo), prendendo ispirazione dal flusso commerciale della televisione regionale, da alcuni scritti di David Foster Wallace e dalla nuova comicità americana dell’assurdo (Eric Andre, Tim & Eric).

Bassi funkettoni, ritmi ipnotici, tastierine acide, fulminei accenni di virate jazz: un pop psichedelico di rara eleganza compositiva, sicuramente influenzato dallo stile internazionale di gente come Tame Impala, Arctic Monkeys e MGMT ma che affonda le radici in quel territorio fra new wave e art rock di fine anni ’70/inizi ’80 di gruppi indimenticabili come i Devo. A tutto questo si aggiungono un groove e alcune scelte melodiche di chiara derivazione black, con ispirazioni che vanno dai Thundercat a J Dilla, passando per Madlib.

Canale paesaggi è come gli occhiali di John Nada in They live (1988) di John Carpenter, un filtro che ci mette di fronte all’evidenza di una realtà ormai sopraffatta dalla rappresentazione, occultata dalla finzione mediatica, disintegrata dal nuovo mondo sintetico eretto dal capitalismo trionfante, in cui la reificazione dell’individuo è ormai completamente assimilata sia dall’individuo stesso che dalla collettività. È il flusso di Blob, è la colonna sonora della Società dello Spettacolo di Guy Debord, è la radiografia dell’esito drammatico di un conflitto che accompagna la storia del pensiero umano, quello fra realtà e rappresentazione.

Nel caso ci fossimo dimenticati di ciò che hanno provato a dirci gente come David Cronenberg, George Orwell o Philip K. Dick, ci pensa questo gruppo di ventenni a ricordarcelo. E lo fa molto bene.

È uscito ‘Canali Paesaggi’, il nuovo album dei Post Nebbia

Panico è partner del nuovo Master Unibo in Produzione e Promozione della Musica

8 Ottobre 2020

Siamo lieti di essere partner del nuovo Master di I livello in Produzione e Promozione della Musica dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Il Master forma professionisti capaci di lavorare, come addetti o consulenti, in case discografiche, studi di registrazione, società di distribuzione, agenzie di management, media musicali, oppure in grado di avviare in proprio attività che si occupino di realizzare, gestire e promuovere il prodotto musicale.
Fornisce pertanto una preparazione completa nell’ambito del mercato della musica: offre una visione d’insieme dei principali meccanismi di funzionamento dell’industria musicale, conoscenze relative alle culture musicali, alla loro storia, ai media e ai pubblici della musica.
Il Master si rivolge a tutti coloro che, nei propri percorsi di laurea, o anche indipendentemente per interesse personale, abbiano acquisito conoscenze in ambito musicale di tipo storico-sociologico o che siano fortemente interessati ad apprenderle ex novo.
Le lezioni, i laboratori e le case history, per un totale di 320 ore, forniscono le conoscenze indispensabili per realizzare un progetto e avviare una libera attività in campo musicale. La parte in aula, presso gli spazi del Dipartimento delle Arti in Via Barberia 4 a Bologna, copre il periodo da febbraio a giugno 2021, con orario full time da lunedì a giovedì. La percentuale di frequenza obbligatoria è pari ad almeno il 70% delle attività.
Qui il link al sito con tutte le informazioni sul bando.
Panico è partner del nuovo Master Unibo in Produzione e Promozione della Musica

Quentin Quarantine: il diario sonoro di Pop X

29 Settembre 2020 /

Su Soundcloud potete ascoltare “Quentin Quarantine”, il diario sonoro delle ultime due settimane di Pop X.

Di nuovo in tour! Davide Panizza plays Pop X

1 Luglio 2020 /

Il viaggio di Davide Panizza ai confini del repertorio di Pop X si arricchisce di nuove date, sarà un tour speciale, in solo sotto il cielo di questa inedita estate italiana.

17.07 Carpi (MO) – Chiostro di San Rocco
25.07 Galzignano Terme (PD) – Anfiteatro Del Venda
31.07 Torino – Hiroshima Sound Garden
06.08 Milano – Cuori Impavidi
13.08 Maida (CZ) – Color Fest
20.08 Grottaglie (TA) – Chiasmo festival
10.09 Roma – Terrazza del Gianicolo
25.09 Prato – Officina Jungle
12.11 Parma – Barezzi Festival

Pop X in concerto a Bologna: il primo concerto post lockdown!

11 Giugno 2020 /

Siamo particolarmente emozionati, è il primo concerto che annunciamo da tre mesi a questa parte. Il 24 giugno, all’Arena Puccini di Bologna, ci sarà l’anteprima nazionale del tour speciale “Davide Panizza plays Pop X”.

Pezzi d’alta classifica sabotati ad arte, vecchie e nuove hit rinasceranno come suadenti ballate, valzer filtrati con il vocoder o improbabili vaudeville post-pandemici.

Info e prevendite qui.

Pop X in concerto a Bologna: il primo concerto post lockdown!

Ascolta ‘Ape’ il nuovo brano di Pop X

28 Maggio 2020 /

È uscito il nuovo video di “Ape” con cui Pop X ci regala un’altra imperdibile performance dalla sua dimora.

Ascolta ‘Barricati’ il nuovo brano di Pop X

15 Maggio 2020 /

“Barricati” di Pop X è stata la colonna sonora perfetta del nostro lockdown. Fuori ora il video!

“Nei giorni così” è il primo singolo di Marco Giudici

13 Marzo 2020 /

Dopo averci sorpreso con l’incredibile Malamocco pubblicato con il moniker halfalib, Marco Giudici torna con il suo vero nome.

“Nei giorni così” è il primo sorprendente singolo di questo nuovo corso.

“I giorni così sono giorni brutti ma belli, tipo quando c’è il sole che non scalda e piove pioggia calda. É facile che non ci si capisca niente, però se non ci fossero sarebbe un peccato. Il giorno in cui l’ho scritta mi sentivo un po’ così e parla delle cose di cui non si riesce a parlare.”

 

“Nei giorni così” è il primo singolo di Marco Giudici