• 06/09 Bassano del Grappa (VI) / B.Motion
    BEGIN:VCALENDAR
    VERSION:2.0
    BEGIN:VEVENT
    DTSTAMP:20190906T121336Z
    STATUS:CONFIRMED
    UID:2481panicoconcerticom
    DTSTART:20190906T200000Z
    DTEND:20190906T230000Z
    SUMMARY:Laura Agnusdei @ B.Motion (Bassano del Grappa) 
    DESCRIPTION:Laura Agnusdei @ (Bassano del Grappa)B.Motion 
    X-ALT-DESC;FMTTYPE=text/html:Description of the event
    LOCATION:B.Motion 
    BEGIN:VALARM
    TRIGGER:-PT15M
    ACTION:DISPLAY
    END:VALARM
    TRANSP:OPAQUE
    END:VEVENT
    END:VCALENDAR
  • 01/08/2019 Amsterdam (NL) / Dekmantel Festival
  • 26/07/2019 Rotterdam (NL) / New Electronic Music for a Film
  • 06/07/2019 Soliera (MO) / Mediterraneo
  • 02/06/2019 Roma (RM) / Klang
  • 31/05/2019 Foligno ((PG)) / Spazio Astra
  • 30/05/2019 Forlì (FC) / Ipercorpo 2019
  • 07/04/2019 Bassano del Grappa (VI) / quattropuntouno
  • 05/04/2019 Trento (TN) / Centro Santa Chiara

Biografia

Laura Agnusdei è una sassofonista e musicista elettronica bolognese, ora di stanza in Olanda, dove studia all’ Institute of Sonology. Il suo progetto solista esplora le possibilità della composizione elettroacustica, creando paesaggi sonori all’interno dei quali il sax rimane la principale voce narrante. Sospesa tra l’uso della melodia e la ricerca timbrica, residui di forma canzone e squarci improvvisativi, la sua musica amalgama diverse fonti sonore (acustiche, digitali e analogiche) alla ricerca di un’emotività che assume toni e colori differenti da una traccia all’altra. Night/Lights, un ep composto da 4 brani di elettroacustica sentimentale, è il suo esordio su cassetta, uscito a Settembre 2017 per l’inglese The Tapeworm. Dal 2016 la sua attività live l’ha vista esibirsi in diversi festival e venues tra i quali Rewire (NL), EYE Museum (NL), Reform Act (AT) e Mitocondri (IT). Agnusdei è inoltre sassofonista nei Julie’s Haircut, psych rock band con la quale negli ultimi due anni è stata in tour europeo presentando il loro ultimo album Invocation and Ritual Dance of my Demon Twin, edito dalla londinese Rocket Recordings.

Video