• 18/09/2021 Genova (GE) / Electropark Festival
  • 21/08/2021 Cisternino (BR) / Genera Festival
  • 12/08/2021 Messina (ME) / Retronouveau Spazio Aperto
  • 11/08/2021 Catania (CT) / Baraccio
  • 07/08/2021 Bauladu (OR) / Dromos Festival
  • 01/08/2021 Avellino (AV) / Casino del Principe
  • 10/07/2021 Riola Sardo (OR) / Parco dei Suoni
  • 02/07/2021 Rapolano Terme (SI) / Tv Spenta dal Vivo
  • 25/06/2021 Torino (TO) / Imbarchino
  • 25/02/2020 Urbino (PU) / Fuoritema
  • 21/09/2019 Nurri (CA) / Here I Stay Festival
  • 03/08/2019 Carpi (MO) / Godot Festival
  • 11/02/2019 Milano (MI) / Magnolia

Biografia

Alek Hidell è un producer e musicista sardo trapiantato a Milano.

Nella sua musica, nel giro di pochi brani, l’hip hop astratto lascia il posto a pezzi in cassa dritta o a divagazioni psichedeliche su ritmi kraut. È in grado di giocare con suoni prog anni settanta e library music à la Umiliani e Piccioni ma anche di contaminare il suo suono con riferimenti afro e balearic. Riuscendo sempre ad assomigliare solo a se stesso. Dopo l’uscita del suo primo singolo, Dinghy (su Bad Panda Records), Alek Hidell ha appena finito di registrare il suo primo disco. Produce le sue tracce usando campionatori, eco a nastro e synth analogici. Ha collaborato a Die di IOSONOUCANE, registrando synth e sampling in due brani dell’album, e realizzato remix per Any Other, Matilde Davoli, IOSONOUNCANE, Indianizer, Neeva.

Video

Ascolti

Singoli/EP

Delta

2019

Yolk

2021 Trovarobato